Guardians of the sea.

Guardians of the sea. Il pescatore, il FLAG Sardegna Orientale e l’Università di Sassari uniti nel progetto

22/02/2017

Martedì 21 febbraio alle ore 11.30 presso i locali dell’I.P.S.A.R., in via Santa Chiara, a Tortolì si terrà un seminario divulgativo sul progetto “Guardians of the Sea” partito a gennaio 2016 e finanziato dal Fondo Europeo per le Attività Marittime e la Pesca (FEAMP) 2014-2020.
IL PROGETTO GUARDIANS OF THE SEA
Il progetto consiste in un’azione di riconversione di una professionalità proveniente dal mondo della pesca al fine di creare una figura di supporto al monitoraggio, studio e analisi delle condizioni dell’ambiente marino attraverso un ROV (Remotely Operated underwater Vehicol). Tale strumento è pilotato da un pescatore, il “Guardiano del Mare”, formato per diventare operatore di ROV. Il Guardiano svolgerà un ruolo importante nel monitoraggio della qualità dei mari, e sarà di detentore di valori positivi per la promozione dello sviluppo sostenibile anche nel mondo della pesca.
Il team di lavoro è composto dal FLAG Sardegna Orientale, in qualità di capofila, in partenariato con il Motopeschereccio PAMY e l’Università degli Studi di Sassari, Dipartimento di Agraria, Sezione di Scienze Zootecniche – Sezione Laboratorio di Acquacoltura e Gestione delle Risorse Acquatiche.

Fonte vistanet

foto Sardegna reporter